I detersivi sono nocivi per i bambini?

 

I detersivi negli spot sono colorati, “simpatici” e sono sempre accostati a mamme e bambini. Proprio la casa infatti diventa l’ambiente per eccellenza nel quale il bambino cresce e vive nuove esperienze. Ma siamo davvero sicure che quei detersivi che tanto apprezziamo non siano nocivi per noi e nostro figlio?

La realtà è che i detersivi, anche quelli etichettati come “Eco”, non sono altro che un miscuglio di sostanze chimiche industriali. Pensate che alcuni ingredienti come i tensioattivi continuano a rimanere sulle superfici appena “pulite”, nei piatti e nel bucato anche dopo il risciacquo. Questo le pubblicità non lo dicono per ovvi motivi, si registrerebbe un forte calo di acquisti che non gioverebbe all’economia chimica.

Una volta riempita la casa di sostanze chimiche, come pensate che sia davvero pulita? Il primo indicatore di inquinamento domestico è proprio il profumo sintetico che rimane sui pavimenti e nell’aria. Proprio questa componente risulta estremamente tossica per la salute dei più piccoli che respirandola sono esposti a problemi respiratori di vario genere, cronici e latenti.

Il profumo pungente dei detersivo lo associ al pulito? E’ arrivato il momento di vedere la questione per quello che è. I detersivi per la pulizia della casa e del bucato (ma anche quelli per le stoviglie), sono inquinanti, tossici e pericolosi. L’odore che sprigionano lo è altrettanto e serve solo per ingannare i nostri recettori. Profumo di rose= allora qualcosa di naturale c’è. Un vera e propria trappola.

Imparare a leggere i simboli dietro all’etichetta vi farà rendere conto della pericolosità dei detersivi. Anche l’Inci (la lista degli ingredienti) vi svelerà molti segreti.

Blueeco “La mia casa ecologica” propone prodotti in grado di pulire la casa senza disperdere sostanze chimiche inquinanti. Prodotti 100% sicuri per tutta la famiglia, soprattutto per i più piccoli, inizia il tuo acquisto nello shop www.blueeco.it