Come pulire la cucina in modo ecologico

 

Pulire la cucina in modo ecologico è la scelta giusta. Abbattiamo l’inquinamento domestico e rispettiamo il pianeta. I benefici non finiscono qui. Eliminare i detersivi chimici dalla nostra casa significa:

  • rispettare i diversi materiali, mantenendo la nostra cucina nel tempo
  • eliminare le sostanze tossiche e nocive per la salute della nostra famiglia

3 prodotti ecologici di cui non potrai più fare a meno.

  1. Panni in microfibra Blueeco. La microfibra è una bella novità nel settore delle pulizie domestiche. Grazie alla sua fittissima struttura, elimina lo sporco più ostinato, solo con acqua. Proprio questa caratteristica, fa risparmiare sull’acquisto di decine di detersivi. E’ necessario semplicemente acquistare un panno per ogni ambiente della casa e materiale. Per sgrassare fornelli e piano cottura solo con acqua c’è il panno STRONG. Per pulire i ripiani della cucina il panno GLASS, e infine il MERAVIGLIA SMALL e il METAL per metalli, asciugatura e lucidatura.
  2. Sali naturali miscelati: Percarbonato e Bicarbonato di sodio. Un efficace supporto per tutte le superfici della cucina: dal granito, al marmo per passare dal vetro al plexiglass. Sgrassa e rimuove a fondo lo sporco. In uno spruzzino di riciclo basta diluire un misurino di questa miscela, agitare e vaporizzare sulle superfici da pulire. Per acquistare l‘Ecosale clicca qui
  3. Concentrato purissimo di limoni in polvere. Sto parlando dell’acido citrico, il nostro supporto ecologico e sicuro che sgrassa, disincrosta e lucida. 10 volte più potente del limone, oltre a rimuovere lo sporco più difficile, fa brillare tutte le parti in metallo della tua cucina: lavello, piano cottura, fornelli, cappa e forno. Diluisci un misurino in uno spruzzino di riciclo e vaporizza sulle superfici da pulire. Puoi acquistare il Biolemon qui